Cos’è il galateo funebre? Può capitare di dover partecipare a un funerale, sia in qualità di parente del defunto che di amico o conoscente, e non sapere come vestirsi o quali comportamenti adottare.

Di seguito alcune semplici linee guida, chiamate “galateo funebre”. Tali indicazioni possono variare a seconda della religione di riferimento.

Abbigliamento secondo il galateo funebre

In generale, l’abbigliamento richiesto per un funerale deve essere di colore nero. Tuttavia, per quanto non più obbligatorio, rimane comunque richiesto e apprezzato.
Può capitare, però, che i parenti stessi facciano richieste particolari circa l’abbigliamento da indossare. Capita, ad esempio, che chiedano abbigliamenti dai colori vivaci per celebrare la vita del defunto.
È sempre comunque cosa buona e giusta, in caso di dubbi, chiedere ai parenti e familiari.

Per quanto riguarda gli accessori, gli occhiali scuri sono sconsigliati per i parenti non stretti e i conoscenti. Generalmente li indossano i parenti per nascondere le lacrime o la sofferenza.

Di seguito trovi alcune delle usanze tipiche per ciascuna religione:

  • Cristiana / Cattolica / Protestante: Sono generalmente richiesti abiti eleganti. Sebbene il nero possa essere tradizionale, i desideri familiari dovrebbero essere presi in considerazione per quanto riguarda i colori.
  • Hindu: Di solito, il colore richiesto è il bianco. I visitatori sono tenuti ad indossare colori tenui. Occasionalmente, gli uomini sono tenuti a radersi la testa in segno di rispetto.
  •  Ebraica: l’etichetta funebre ebraica varia a seconda del ramo dell’ebraismo. Gli ebrei ortodossi richiedono a tutti al funerale di coprirsi la testa; per chi arriva senza, di solito ne viene fornito uno. Gli ebrei conservatori, invece, chiedono che solo gli uomini coprano la testa.
  • Mussulmana: la famiglia e gli amici intimi si vestiranno di nero. Alle donne viene chiesto di indossare abiti larghi e una sciarpa o un velo.
  • Buddista: la famiglia di solito indossa il bianco e gli amici tradizionalmente indossano il nero. Non c’è l’obbligo di coprirsi la testa.

In caso di dubbi o incertezze è opportuno considerare soprattutto i desideri della famiglia del defunto, che può richiedere un colore particolare o un determinato tipo di abbigliamento.

Dove sedersi secondo il galateo funebre

Di solito non c’è un piano preciso per i posti. È consuetudine tuttavia che la famiglia e gli amici intimi siedano in prima fila.

Se non si è in una di queste categorie, seguendo il galateo funebre si consiglia di attendere rispettosamente fino a quando non hanno preso posto e adeguarsi di conseguenza.

Chi dovrebbe partecipare ad un funerale?

Di solito, troverai un annuncio sul giornale locale o ne sentirai parlare con il passaparola. Sempre più persone lo scoprono online. Se desideri partecipare, la famiglia del defunto sarà lieta della tua presenza.

Occasionalmente, il servizio potrebbe essere privato. In questo caso, verrà chiesto di partecipare solo a familiari e amici intimi.

Se con te partecipano dei bambini, assicurati che il loro abbigliamento sia adeguato. È consigliato e apprezzato arrivare puntuali alla funzione, tenendo il telefono spento o (al limite) in modalità silenziosa.

Il galateo funebre dei fiori

Se ritieni che i fiori siano appropriati, la maggior parte delle famiglie sarà lieta di riceverne.

Ricorda però che alcune religioni – come ad esempio il giudaismo ortodosso – non lo ritengono opportuno.

Puoi inviare fiori alla casa della famiglia, al funerale o alle pompe funebri. Sii consapevole del fatto che alcuni tipi di composizioni floreali funebri hanno significati diversi. Il galateo funebre indica come adeguati fiori di stagione e dalle tonalità chiare, evita tutto quanto è troppo vistoso.

La famiglia del defunto in genere apprezza che vengano portati dei fiori, a meno che non sia espressamente richiesto il contrario. Può essere che, a discrezione della famiglia, venga richiesto di devolvere quella somma di denaro ad associazioni o in beneficienza.